Governo: primi decreti su mobilità elettrica e gas

Il Consiglio dei ministri ha approvato il decreto legislativo che recepisce la direttiva 2014/94/UE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 22 ottobre 2014, sulla realizzazione di un’infrastruttura per i combustibili alternativi nel settore dei trasporti, in attuazione della legge n. 114/2015;nel provvedimento, vengono disciplinate le misure necessarie a garantire la costruzione e l’esercizio di un’infrastruttura per i combustibili alternativi, fissando come come obbligatori gli obiettivi per elettricità e gas naturale (gnl e gnc), mentre sono facoltativi gli obiettivi per idrogeno (per il quale sono previste misure solo in via sperimentale) e gpl.

Il decreto legislativo che attua le direttive Ue 2015/652 e 2015/1513 sulla qualità della benzina e del combustibile diesel e la promozione dell’uso dell’energia da fonti rinnovabili è stato invece approvato in esame preliminare. Il provvedimento prevede disposizioni che integrano e modificano due precedenti direttive comunitarie già recepite, la 98/70/CE e la 2009/28/CE.